psoriasi

La psoriasi è una malattia che induce le persone a sviluppare delle macchie ricoperte da squame argentee

sulla pelle infiammata..

Con la psoriasi, il sistema immunitario iperattivo induce le cellule della pelle ad una crescita troppo rapida: nuove cellule della pelle si formano in giorni anziché settimane, il che le fa accumulare rapidamente sulla superficie formando le caratteristiche grandi chiazze e squame della psoriasi, secondo la National Psoriasis Foundation.

Nelle persone con pelle chiara, la psoriasi sembra una placca rosa salmone con una patina biancastra sovrastante, ha detto il dottor David Rosmarin, dermatologo del Tufts Medical Center di Boston. Ha anche detto che le posizioni più comuni colpite sono i gomiti, le ginocchia, il cuoio capelluto, la parte bassa della schiena e, in alcuni casi, anche i genitali.

Sulle persone con la pelle di colore scuro, quelle macchie sembrano più viola o violacei, con una patina grigiastra, secondo l’American Academy of Dermatology.

Circa 7,5 milioni di persone negli Stati Uniti hanno la psoriasi. Il tipo più comune è la psoriasi a placche, che colpisce circa l’80% delle persone, secondo l’American Academy of Dermatology.

La psoriasi a placche è uno dei cinque tipi di psoriasi che colpisce adulti e bambini. (Gli altri quattro tipi sono guttati, pustolosi, inversi ed eritrodermici.) È possibile avere più di un tipo di psoriasi contemporaneamente, ha detto Rosmarin.

Che aspetto ha la psoriasi?

Il prurito è il fastidio più comune nelle persone con psoriasi, ha detto Rosmarin a Live Science. Le persone hanno prurito soprattutto quando la psoriasi colpisce il cuoio capelluto, i palmi delle mani o la pianta dei piedi.

Secondo la Mayo Clinic, i sintomi fisici più comuni della psoriasi a placche includono:

Pelle con macchie sollevate, da rosa a rossastre chiamate placche.
Le placche possono essere coperte con un rivestimento bianco argenteo.
Pelle che può avvertire prurito o bruciore, pungere o dolore.
Le macchie possono rompersi e sanguinare.
Le unghie, anche dei piedi, possono apparire snocciolate, screpolate, ispessite o friabili e potrebbero essere confuse con i funghi tipici delle unghie.
La malattia della pelle può anche dipendere da un fattore psicologico, come tassi più elevati di depressione, ansia e abuso di sostanze “tossiche”, riscontrate nelle persone con psoriasi, ha detto Rosmarin.

La psoriasi può presentarsi ovunque sulla pelle e le macchie possono apparire separate o unite coprendo un’area più ampia. Quando le macchie e le squame si trovano in posizioni visibili, le persone con psoriasi possono sentirsi a disagio e tendere a isolarsi.

“Alcuni dei miei pazienti con psoriasi non escono con pantaloncini o magliette a maniche corte in estate”, ha detto Rosmarin. Allo stesso modo, alcuni pazienti affetti da psoriasi del cuoio capelluto di Rosmarin si rifiutano di indossare camicie nere perché sono preoccupati per la forfora.

Cause, fattori di rischio e fattori scatenanti

Non è chiaro cosa causi la psoriasi, ma un sistema immunitario troppo attivo e fattori genetici e ambientali possono essere responsabili, secondo Rosmarin. Rosmarin ferma anche che le persone con una storia familiare di psoriasi e quelle che hanno avuto infezioni virali o batteriche, come streptococco, o infezioni della pelle, hanno maggiori probabilità di svilupparla. Ma la psoriasi non è contagiosa.

Un’altra teoria è che la psoriasi può essere stimolata da una lesione traumatica della pelle, come ustioni, punture di animali o tatuaggi, sempre ha detta di Rosmarin.

Secondo la National Psoriasis Foundation, i seguenti fattori possono innescare riacutizzazioni della psoriasi, peggiorando la condizione per alcune settimane o mesi.

– Infezioni, come mal di gola o infezione della pelle. La psoriasi può divampare nei bambini da due a sei settimane dopo un mal d’orecchi, tonsillite, bronchite o infezione respiratoria.
– Lesioni cutanee, come tagli, graffi o scottature solari.
– Lo stress può scatenare la psoriasi o aggravare il disturbo della pelle in coloro che già ce l’hanno.
– Uso di alcuni farmaci, come beta-bloccanti, litio e farmaci antimalarici.

Diagnosi e terapia

Un dermatologo dovrà esaminare la pelle, le unghie e il cuoio capelluto alla ricerca di segni di psoriasi e chiedere se alcuni membri della famiglia hanno la malattia. Se si sospetta la psoriasi, un piccolo campione di pelle interessata (biopsia) può essere rimosso e visualizzato al microscopio: la pelle con psoriasi appare più spessa e infiammata rispetto alla pelle con eczema, ad esempio.

La psoriasi può svilupparsi a qualsiasi età. Alle persone viene generalmente diagnosticata verso i venti anni circa, ma tra i 50 e i 60 anni il rischio scende, ha detto Rosmarin.

Con l’attuale progresso dei metodi di trattamento, i dermatologi possono aiutare la stragrande maggioranza dei pazienti con psoriasi molto più di quanto avrebbero potuto fare solo un decennio fa, ha detto Rosmarin a Live Science.

Esistono quattro categorie di trattamenti disponibili ha detto Rosmarin: creme e unguenti topici; fototerapia (esposizione alla luce ultravioletta); farmaci per via orale o somministrati per iniezione intramuscolare o per via endovenosa. Il trattamento che una persona con psoriasi riceve dipende dalla gravità del suo caso e dalla sua salute generale.

Artrite e altri effetti sulla salute

Sebbene la psoriasi sia una malattia della pelle, può influenzare la salute di una persona in diversi modi. Ad esempio, alcune persone con psoriasi hanno un aumentato rischio di sviluppare l’artrite psoriasica, una forma infiammatoria di artrite. Circa un terzo delle persone con psoriasi soffre di questo tipo di artrite, che causa dolori articolari e rigidità, ha affermato Rosmarin. Senza trattamento, l’artrite psoriasica può causare danni strutturali alle articolazioni colpite, ha detto.

Rosmarin dice che le persone con forme di psoriasi da moderate a gravi hanno anche un rischio più elevato di malattie cardiovascolari, come infarto e ictus. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che la psoriasi innesca un’infiammazione di lunga durata nel corpo che può influenzare la pelle e le articolazioni e può anche colpire il cuore e i vasi sanguigni.

Fonte: Livescience (https://www.livescience.com/psoriasis.html)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *